SPEDIZIONE GRATUITA PER GLI ORDINI SOPRA I €49

Dove si può usare la sigaretta elettronica? 

Dove si può fumare la sigaretta elettronica

Caro amico della mia svapo,

Oggi parliamo di un fatto assai interessante. Motivo di tante discussioni, che interessa maggiormente noi fumatori e purtroppo anche i non fumatori:
Dove si può usare la sigaretta elettronica? Sigaretta elettronica e luoghi pubblici.

Cerchiamo dunque di fare chiarezza su questo argomento dolente:

Dove si può fumare la sigaretta elettronica, dove non si può fumare all aperto e dove, invece, si può fumare in tranquillità.

Per le strade, tra la gente

La sigaretta elettronica è uno dei metodi più utilizzati e più efficienti per smettere di fumare.

Questo però non significa che tutte le altre persone intorno a noi devono “fumare” sentendo di continuo l’odore degli aromi che emana il nostro dispositivo.

Purtroppo, non a tutti piacciono! E rischiamo di diventare antipatici, fastidiosi e insopportabili quando svapiamo accanto o nelle vicinanze di qualcuno.

Spesso sottovalutando il fatto che le persone potrebbero soffrire di asma, causando loro tosse e un enorme fastidio alla gola.

Non dimentichiamo che non stiamo parlando di aria, ma di liquidi per svapo che vengono vaporizzati, contenenti aromi e, frequentemente, nicotina liquida al loro interno.

Per questo motivo, dopo l’introduzione delle e-cig, sono state create leggi che regolamentano i luoghi in cui è consentito fumare e quelli in cui è vietato. Ti sto parlando di locali chiusi, locali pubblici, luoghi all’aperto etc…

Vediamoli insieme.

Dove si può fumare la sigaretta elettronica?

iqos dove si può fumare

È possibile svapare nei luoghi privati e non aperti al pubblico e in tutti i luoghi pubblici come Bar, Ristoranti, Caffè, Negozi e Centri commerciali.

Inizialmente, c’era cattiva informazione sulle sigarette elettroniche. Questo ha portato a confonderle con le sigarette tradizionali.

Tuttavia, c’è una differenza sostanziale tra le due:

  • Le sigarette elettroniche emettono solo vapore.
  • Le sigarette normali producono fumo dannoso per la salute.

Fino al 2013, la legge applicava alle e-cig le stesse norme del tabacco in materia di tutela della salute dei non fumatori.

Dopo poco, il disegno di legge è stato modificato.

Il 23 ottobre 2013, l’emendamento 4.25 è stato ratificato dai parlamentari. L’emendamento cancella la parte finale del comma 10 bis dell’articolo 51 della legge Sirchia. Questa parte applicava alle sigarette elettroniche le stesse regole per proteggere la salute dei non fumatori previste per il tabacco.

Il paragone tra la combustione del tabacco e il vapore della sigaretta elettronica non ha senso. Il fumo del tabacco contiene molte sostanze tossiche e cancerogene, mentre il vapore della sigaretta elettronica no. Non è la stessa cosa respirare il vapore.

Leggi anche: La guida completa sulla sigaretta elettronica

E allora…

Dove non è permesso l’uso della sigaretta elettronica in Italia?

  • Enti educativi e di formazione, sia statali che paritari (anche all’aperto)
  • Ospedali
  • Luoghi di lavoro
  • Centri di formazione professionale
  • Istituti di pena per minori (prigioni per minori)
  • Comunità di Recupero
  • Cinema

Sono tutti i luoghi in cui non è permesso fumare la sigaretta elettronica. Con il divieto di fumo, dunque, anche se si tratta di svapo, si è perseguibili con multe e sanzioni.

e i mezzi pubblici?

Secondo le leggi attuali, non è permesso usare la sigaretta elettronica sui mezzi di trasporto perché potrebbe causare l’allarme dei sistemi antincendio e rilevatori di fumo.

Questi sistemi non sono in grado di distinguere tra il fumo della sigaretta elettronica e quello del tabacco. Chiunque lo faccia sarà punito con sanzioni amministrative.

Per le persone che fanno uso di dispositivi di vaping su mezzi di trasporto sono previste multe salatissime, che possono raggiungere i 500€.

In volo, le regole diventano più rigide: le compagnie aeree stabiliscono un divieto totale di svapare e di ricaricare il dispositivo a bordo. Prima di partire, ricorda di svuotare il serbatoio, togliere le batterie (e altri componenti elettronici) dalla sigaretta elettronica e metterli nel bagaglio a mano.

In più, i liquidi delle sigarette elettroniche (massimo 100 ml) devono essere messi in un sacchetto trasparente insieme ad altri liquidi e mostrati durante i controlli di sicurezza. La facoltà di trasportare le sigarette elettroniche nel bagaglio da stiva è soggetta alla decisione della compagnia aerea. 

Pertanto, possiamo concludere che tale divieto è presente su tutti i mezzi pubblici ed è quindi da evitare.

Si può fumare la sigaretta elettronica al bar?

Iqos, dove si può fumare?

È possibile svapare nei luoghi privati e non aperti al pubblico e in tutti i luoghi pubblici come Bar, Ristoranti, Caffè, Negozi e Centri commerciali.

In questi luoghi, come possiamo vedere, non c’è il divieto di svapo.

Il governo italiano sta pensando di cambiare la legge sul fumo per vietare il fumo nei luoghi pubblici quando ci sono bambini o donne incinte.

Dunque sta pensando di estendere il divieto di fumo all aperto.

Ora che sai dove puoi usare la sigaretta elettronica e dove non puoi, devi solo seguire alcune regole per evitare multe costose.

Sei giunto al punto in cui desideri un nuovo liquido o una nuova e-cig?

Fai un salto nel nostro negozio VAPE 89 e seleziona i prodotti di svapo più adatti a te!

Lascia un commento

Vape89
Via Lago Patria 165/1
80014 Giugliano in Campania (NA)

+393513581926

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Oltre – Via Lago Patria 165/1 – 80014 Giugliano in Campania – P.IVA 10203181218

Apri la chat
Ciao sono Vape89, serve aiuto?
Ciao sono Vape89, serve aiuto?